• Immobilsistem Real Estate

Oltre il 50% delle famiglie italiane prevede di cambiare casa nei prossimi due anni

Aggiornamento: nov 19

In Italia oltre il 50% delle famiglie prevede di cambiare casa nei prossimi due anni

e la quasi totalità punta all’acquisto, andando così a ridurre la quota degli interessati alla locazione.


Palazzo moderno

Il 13% è alla ricerca di una soluzione abitativa diversa, più tecnologica e sostenibile di quella attuale, cosa che inciderà anche sui prezzi nel lungo termine: a livello nazionale i canoni di locazione potranno crescere da qui al 2030 dell’8% e i prezzi di vendita del 9% per quelle operazioni particolarmente innovative e aderenti ai nuovi bisogni della domanda.


I dati emergono dal rapporto “La nostra casa e la domanda del futuro” realizzato da Scenari Immobiliari e presentato durante il Forum annuale in corso a

Santa Margherita Ligure.


Guardando avanti, la componente tecnologica nel settore residenziale occuperà il 21% circa degli investimenti e sarà indirizzata ad accelerare il processo

di standardizzazione degli immobili, ma ancora più importanti saranno le scelte

degli sviluppatori riguardanti la qualità dei servizi condominiali.


Per Milano si stima che l’incremento dei canoni di locazione di mercato oscilli

tra il 9% e l’11,5%, mentre per quanto riguarda i valori unitari di vendita il valore

aggiunto oscilla tra il 9,5% e il 10%, con punte del 12%. Si ipotizza che Milano supererà le 27.500 compravendite nel 2030, con una parte della domanda traslata

sulla locazione. Circa 3.100 compravendite riguarderanno immobili nuovi

(oltre il 10% del totale).


Questi dati, uniti agli ultimi sugli aumenti dei prezzi medi delle case a Milano, rendono felici i proprietari (in quanto potenziali venditori).


E tu? Sei pronto a vendere la tua casa? Vuoi sapere quanto vale? Richiedi ora una valutazione professionale gratuita.

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti