• Immobilsistem Real Estate

Compravendite in crescita: +8,6% nel secondo trimestre 2022

Secondo l’Osservatorio sul mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, nel secondo trimestre del 2022 vi è stato un aumento di compravendite relative al settore residenziale dell’8,6% a livello nazionale rispetto allo stesso periodo del 2021, con una punta di +15,3% di vendite nel Sud Italia, per un totale di 219.000 compravendite nel periodo tra aprile e giugno scorsi.



Compravendite in crescita

Nel periodo compreso tra aprile e giugno 2022 in Italia le compravendite di immobili sono state circa 219.000, con un aumento dell’8,6 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.


La maggior parte dei contratti di acquisto sono stati effettuati da parte di persone fisiche, con circa 210.700 abitazioni, pari a una quota del 96,3% del totale: questo dato mostra una stabilità rispetto al trimestre precedente, con il 95,6% di acquisti di persone fisiche, e invece un sensibile aumento, pari al 9%, rispetto allo stesso trimestre del 2021.


Il 66,6% delle compravendite effettuate da persone fisiche ha usufruito dell’agevolazione prima casa, mentre il 50,2% è stata finanziata con mutui a garanzia, per i quali è stata iscritta un’ipoteca sull’immobile oggetto del contratto di acquisto.


Nel complesso, il capitale di debito contratto per acquistare abitazioni ammonta a circa 14,8 miliardi di euro, con un incremento di 1,3 miliardi di euro, pari al 9,5%, rispetto allo stesso trimestre del 2021.


Per quanto riguarda la tipologia di immobile, le abitazioni già esistenti rappresentano la quota maggiore, mentre le compravendite di nuove costruzioni sono circa 22.800 e rappresentano solo il 10,4% del totale.


La distribuzione geografica e territoriale

A livello di distribuzione territoriale, l’aumento è più consistente nei capoluoghi con circa 6.500 abitazioni acquistate, con un +10,4%, rispetto ai comuni minori non capoluogo, che vedono un incremento del 7,7%.


Per quanto riguarda le otto principali città italiane, sono state acquistate complessivamente circa 2000 abitazioni in più rispetto allo stesso trimestre del 2021: le città con i maggiori aumenti del numero di compravendite sono Roma e Bologna, con l’11% di acquisti in più rispetto al secondo trimestre del 2021, poi Palermo e Genova rispettivamente con un +8,8% e un +6,5%, e infine Milano con 8000 compravendite con una variazione tendenziale del +4%.


A livello geografico, l’aumento delle compravendite immobiliari raggiunge il 15,3% nel Sud Italia e arriva a un +17,4% nei capoluoghi delle regioni meridionali.

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti