top of page
  • Immagine del redattoreImmobilsistem Real Estate

Immobiliare in Lombardia: +5% per vendite e affitti

L’analisi condotta dall’Osservatorio semestrale regionale a cura di Immobiliare.it Insights conferma la continua crescita dei prezzi in Lombardia, sia per i canoni di affitto, sia per il costo a metro quadro degli immobili in vendita.



Prezzi di vendita ancora in aumento

Nel primo semestre del 2023, i prezzi degli immobili in Lombardia continuano a crescere.


Per comprare casa in regione, servono in media 2.483 euro al metro quadro, con un rialzo del 4,7% rispetto a sei mesi fa.


Milano si conferma la città più cara non solo della Lombardia ma anche d’Italia: qui per acquistare un immobile occorrono 5.250 euro al metro quadro.


Viceversa, la città lombarda meno costosa è Sondrio, con 1.362 euro al metro quadrato.


Per quanto riguarda l’entità della crescita dei prezzi, Milano vede un aumento del 2% nell’ultimo semestre, ma la città in cui il costo degli immobili cresce di più, con un +6,8%, è Cremona, che resta comunque una delle più economiche della regione con 1.400 euro di media al metro quadro, seguita da Mantova con un +4% e 1.530 euro/mq.


Vedono invece un andamento dei prezzi in negativo nell’ultimo semestre Varese con -1,8%, Lecco con -1,3% e Lodi con -1%.


Locazioni in crescita

I canoni di affitto seguono un andamento simile a quello delle compravendite, con un aumento del 4,8% nel semestre e un prezzo medio di 16,2 euro al metro quadrato.


Anche in questo comparto, Milano risulta essere la città più cara, con 22 euro al metro quadro di media. Qui la domanda di affitti vede un netto calo, con un -26%.


L’area in cui i canoni di locazione crescono maggiormente è Lecco: nel capoluogo i prezzi aumentano del 9,9% e in provincia del 14,2%.


Al contrario, la provincia di Sondrio è in controtendenza, sia assiste infatti a una riduzione dei canoni di quasi il 30%.


Per quanto riguarda la domanda in regione, vi è molta eterogeneità a seconda delle zone: a Pavia, come a Milano, vi è un segno negativo, con -20%, mentre a Brescia l’incremento arriva al 30%.


L’offerta di appartamenti in locazione aumenta in diverse province, con Monza in testa con un +39% nel semestre, a fronte di una media regionale del 9,1%, ma diminuisce a Brescia, Lodi, Pavia, Sondrio, Varese.

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page