top of page
  • Immagine del redattoreImmobilsistem Real Estate

Il mercato del lusso non si ferma

Lvmh, il conglomerato di lusso più grande al mondo, è diventato la prima azienda europea a superare una capitalizzazione di mercato di 500 miliardi di dollari, rendendola l’unica società dell’Unione tra le prime dieci aziende globali.



L’azienda multimiliardaria copre circa il 13% dell’intera capitalizzazione di mercato della Francia, seguito da Hermès, Kering e Pernod Ricard, che costituiscono un altro 8-10%.


Quali sono i numeri del mercato del lusso nel mondo?

Guardando ai numeri, le vendite in Cina di marchi come Louis Vuitton, Christian Dior e Celine, che fanno parte del gruppo Lvmh, sono aumentate di oltre il 30% nel primo trimestre di quest’anno rispetto allo stesso periodo del 2022. Uno dei motivi di questo aumento è che durante i lockdown i cinesi hanno accumulato risparmi considerevoli.


Secondo la Bank of America, lo scorso anno i depositi delle famiglie cinesi sono aumentati di 7.900 miliardi di yuan, pari a circa 1.150 miliardi di dollari al tasso di cambio attuale. Questa liquidità extra, insieme alla ripresa ancora solida dei mercati occidentali, potrebbe continuare a sostenere le vendite nel resto dell’anno.


Tuttavia, resta da vedere se questo trend si manterrà nel lungo termine e quanto a lungo potrà continuare la corsa del settore del lusso.


Mercato del lusso a cifre da capogiro

All’inizio della pandemia, sembrava che il settore del lusso sarebbe stato duramente colpito. I negozi di moda erano chiusi in tutte le capitali, i viaggi erano sospesi e c’erano problemi nelle catene di approvvigionamento. Inoltre, i turisti cinesi, che erano tra i migliori clienti del settore, erano spariti, e questo ha generato una crescita senza precedenti dei prezzi nel settore del lusso.


Ma fino a quando i consumatori saranno disposti a pagare cifre sempre più elevate per questo tipo di oggetti? Molti analisti ritengono che il segmento del lusso accessibile, con prodotti attorno ai 3.000 euro, potrebbe continuare a prosperare grazie alla fascia di consumatori denominata “upper middle-class“. Questa fetta di popolazione, composta da individui ben pagati ma non necessariamente molto ricchi, desidera concedersi lusso e qualità senza spendere cifre esorbitanti.


Tuttavia, per i marchi di lusso esclusivo, che puntano ad una clientela più elitaria, la sfida sarà mantenere alta la redditività in un contesto economico incerto.


Prospettive future del mercato del lusso nel mondo

Anche il mercato americano, che tradizionalmente ha guidato il settore del lusso, sta mostrando segni di rallentamento, soprattutto tra i consumatori di fascia medio-alta che prediligono marchi meno esclusivi. Questa tendenza potrebbe influenzare la crescita globale del settore del lusso.


Sarà l’evoluzione dei mercati cinese e statunitense, le due superpotenze rivali, a determinare il futuro del settore del lusso. Entrambi rappresentano importanti motori di crescita e mercati di consumo di rilievo per i marchi di lusso. L’andamento di questi due mercati potrebbe influenzare significativamente la direzione del settore nel suo complesso.

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page