• Immobilsistem Real Estate

I pensionati sono i principali investitori immobiliari

Il mercato immobiliare offre un’ottima prospettiva in termini di investimento, soprattutto se si ha un buon budget da dedicare agli affari. Spesso si crede che siano i giovani i più attivi in questo settore, ma in realtà sono i pensionati che vi si dedicano con maggiore frequenza, e che sembrano avere delle preferenze specifiche che emergono specialmente in sede di acquisto.



I pensionati e il mercato immobiliare italiano

Quando si parla di compravendita di case, i pensionati figurano nella lista dei principali investitori. Sebbene in termini percentuali la suddetta fascia non sia prima, si fa comunque notare per via di un aumento nel corso degli anni. La casa ad uso investimento (dunque da mettere a frutto) riguarda il 20% dei casi, mentre per un buon 60% l’acquisto di un immobile avviene per uso abitativo (prima casa).


Fra le altre motivazioni si registrano l’acquisto come seconda casa per le vacanze (10%), o come abitazione da concedere ai figli, con una particolare predilezione per le case indipendenti o semi-indipendenti. Quali sono gli altri dati da conoscere? Le percentuali sull’acquisto a scopo investimento sono in aumento dell’1,4%, e nella maggior parte dei casi i pensionati puntano ai trilocali.


Tendenze e preferenze d’acquisto della terza età

Come anticipato, ci sono alcune tendenze che sovrastano le altre. Solitamente, le ragioni più comuni che portano un pensionato all’acquisto di una nuova casa sono legate alla ricerca di un comfort maggiore, magari in un quartiere più tranquillo, con meno barriere architettoniche e più attività riservate agli anziani, per godersi non solo la comodità domestica, ma anche quella offerta dalla zona. Non a caso, i pensionati preferiscono investire nelle case nel Sud Italia e nelle isole, quindi dalla Campania alla Sicilia, passando per la Puglia e la Calabria.


Inoltre, è importante sottolineare che esistono delle agevolazioni per l’acquisto delle case da parte dei pensionati. Nello specifico, vengono concesse delle facilitazioni nei piani di ammortamento, ma ovviamente tutto dipende da vari elementi che vengono presi in considerazione al momento della richiesta, come nel caso del reddito. Non solo, i pensionati hanno anche la possibilità di richiedere un mutuo studiato appositamente per loro, e quindi adatto alle proprie esigenze specifiche. Si tratta di una tipologia di prestito che viene proposto dalle principali banche presenti sulla penisola, come l’istituto bancario Santander, ad esempio, che offre anche la possibilità di svolgere la pratica direttamente online, per agevolare la modalità di richiesta del prestito da parte del consumatore.


Infine, tra le tendenze registrate negli ultimi anni si evidenzia una particolare predilezione verso i trilocali, seguiti da bilocali e i quadrilocali; mentre in fondo alla classifica delle preferenze dei pensionati si trovano i rustici, le villette e altri immobili di questo tipo. In conclusione, sembra proprio che i pensionati abbiano le idee molto chiare quando si tratta di comprare una casa, e che continuino a rappresentare un traino importante per questo settore economico.

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti