top of page
  • Immagine del redattoreImmobilsistem Real Estate

Bonus tinteggiatura 2023: cos'è e come funziona

Rinnovare le stanze della propria abitazione è oggi alla portata di tutti grazie all’introduzione del nuovo Bonus tinteggiatura 2023. Con esso è possibile risparmiare su progetti che permettono di rinnovare e decorare la propria casa.



Quanto si risparmia?

Con il Bonus Tinteggiatura 2023 è possibile risparmiare il 50% sulle spese sostenute per l’imbiancatura delle pareti interne ed esterne, per un massimo di 96mila euro. Per quanto riguarda la tinteggiatura della facciata esterna, si può usufruire del bonus se l’intervento comporta importanti modifiche alla facciata. Esso può riguardare sia i colori utilizzati che i materiali impiegati.


Come ottenere il Bonus tinteggiatura?

Il Bonus Tinteggiatura 2023 rientra nel Bonus Ristrutturazione, e permette quindi di ottenere un’agevolazione del 50% su un ventaglio molto ampio di interventi di ristrutturazione, restauro e risanamento.


Per ottenere il bonus, bisogna considerare che l’intervento di verniciatura delle pareti deve essere parte di un intervento più ampio che coinvolge l’abitazione: è infatti necessario che i lavori ristrutturazione o di manutenzione straordinaria siano avviati per usufruire della detrazione del 50%.


Quindi, oltre alla tinteggiatura, devono essere effettuati altre opere come la demolizione di un muro, interventi strutturali, l’integrazione dei servizi igienico-sanitari e tecnologici, il rifacimento di scale e rampe, l’installazione di pannelli solari, in base alle esigenze dell’abitazione. Riassumendo, il Bonus Tinteggiatura è un’opportunità importante per trasformare la propria casa con un intervento completo e strutturato che coinvolge non solo la verniciatura dei muri ma interventi anche di ristrutturazione o manutenzione non ordinaria.

0 commenti

コメント


bottom of page